Edgar Allan Poe, ovvero mai letteratura fu piu’ tenebrosa che non in mano altrui di Umberto Mori

Dedicato a Sara Ballini.

” La visione di Poe e’ nel migliore dei casi uno sfrenato romanticismo e nel peggiore qualcosa non lontana dalla pazzia nel senso strettamente clinico della parola.”
G.Orwell ( 1903-1950),Nel ventre della balena, saggio in 3 parti.

Edgar Allan Poe, nacque a Boston il 19 di gennaio 1809, secondo genito di David Poe Jr. ed Elizabeth Arnold, entrambi attori girovaghi.
Il padre, gia’ nel 1810 abbandono’ la famiglia per motivi oscuri mentre la madre mori’ nel 1811 a causa di una tubercolosi polmonare, quindi il piccolo Edgar si ritrovo’ orfano in tenerissima eta’.
Fu quasi subito adottato, anche se non formalmente, da John Allan, un lontano parente di origine scozzese che viveva in quel di Richmond(Virginia), diventando Edgar Allan Poe.
Tra il 1815 e il 1820, gli Allan vissero in Inghilterra e ovviamente anche Edgar fu li’ con loro, rivelando proprio in questo periodo un’ eccezionale propensione alla memoria, sia mentale che visiva.
Terminata l’ estate del 1820, gli Allan con Edgar al seguito, tornarono in America, dove John Allan mori’ nel 1825, lasciando al nipote vari beni immobili.
In questo periodo il futuro scrittore frequento’ l’Accademia di Richmond, dalla quale pero’ fu presto espulso a causa del suo carattere mutevole ed insofferente alla disciplina.
L’ istesso accadde qualche tempo piu’ tardi all’ Universita’ della Virginia, dopo un solo anno di frequentazione, per aver violato tutta una serie di regole piuttosto rigide, come il gioco d’azzardo, i cavalli, l’alcool ed il tabacco.
Nel 1827, a diciotto anni, Poe torno’ a Boston dove si mantenne con vari lavori impiegatizi, tutti piuttosto precari arrivando anche ad arruolarsi nell’ esercito e mentendo addirittura sulla propria eta’, pur di essere ammesso infatti, dichiaro’ di avere piu’ anni rispetto a quelli posseduti realmente.
In questo periodo pubblico’ il suo primo libro di poesie, Tamerlano e altre poesie, stampato in 50 copie. Il libro praticamente non ricevette alcuna menzione o segnalazione di un qualche rilievo.
Nel 1829, lascio’ l’ esercito e nel 1830 tento’ l’ ammissione presso l’ Accademia di West Point, dove fu effettivamente ammesso ma abbandonera’ anche questa istituzione dopo appena un anno, nel 1831.
Di seguito, parti’ per New York City, dove pubblico’ un altro suo libro di poesie.
Da questo periodo in poi, lo scrittore decise fermamente di realizzare risultati assai piu’ concreti in ambito letterario che non quelli realizzati sino a quel periodo.
Nel 1833 ad esempio il “Baltimore Saturday Visiter”, assegno’ a Poe un premio speciale per il racconto ” Manoscritto ritrovato in una bottiglia”.
Questo accadimento fece si che un tale, John Pendleton Kennedy(1795-1870), facoltoso abitante di Baltimora, decidesse di aiutare lo scrittore a pubblicare altre opere, dopo averne intuito il particolare talento.
Nel 1835, a Baltimora Edgar convolo’ a nozze con la cugina Virginia Klemm(1822-1847), allora tredicenne anche se sul certificato matrimoniale ne dichiaro’ 21, la coppia in seguito torno’ a Richmond per stabilirvisi in via definitiva.
Del 1838 e’ il suo unico romanzo, ” Le avventure di Arthur Gordon Pym”, testo tra i piu’ rappresentativi in materia di narrazione fantastica.
Nel 1839, Poe pubblico’ due volumi contenenti i suoi migliori racconti in cui il sovrannaturale ed il fantastico si amalgamano alla perfezione: I racconti del grottesco e i racconti dell’arabesco.
Nel 1840, ne scrisse altri ancora, divenuti poi celebri: La caduta della Casa degli Usher, Morella, William Wilson, La cometa e La conversazione di Eiros e Charmion.
Il 1841, fu ancora un anno prolifico in fatto di racconti e scritti di varia natura.
Tra questi vanno menzionati: Eleonora, Autografia, Studi letterari e critici su scrittori a lui coevi, La maschera della morte rossa(capolavoro indiscusso), Il ritratto ovale, I delitti della Rue Morgue, considerato il capostipite del genere letterario-poliziesco, dove compare per la prima volta il detective-criminologo Auguste Dupin, antesignano di Sherlock Holmes.
Nel 1842, lo scrittore vergo’ su carta: Le terre di Arnheim, Il pozzo e il pendolo(celeberrimo) e Il mistero di Marie Roget.
Intorno alla meta’ degli anni 40, le condizioni di salute di Virginia cominciarono a vacillare e lo scrittore inizio’ a bere sempre piu’ intensamente a causa di cio’.
La moglie’ morira’ giovanissima, il 30 di gennaio 1847 a soli 25 anni.
Nel 1843, Poe scrisse altri racconti, Lo scarabeo d’oro e Il gatto nero, opere nelle quali il senso di oscurita’ e delle tenebre, emergono prepotentemente dal morboso ed instabile inconscio dello scrittore.
Lo stesso dicasi per la poesia ” Il corvo”, divenuta celeberrima proprio in quegli anni.
Dopo la morte della moglie, Edgar per superarne il dolore, provo’ a trovare conforto nella figura di Sarah Helen Withman, poetessa, anche se un vero e proprio coinvolgimento da parte di quest’ultima non ci fu mai e forse anche a causa dell’alcolismo cronico del quale soffriva Poe da anni e per la sua dipendenza da sostanze oppiacee.
Il 3 di ottobre 1849, lo scrittore fu trovato in stato confusionale(probabile Delirium Tremens), per le strade di Baltimora.
Subito ricoverato presso il Washington College Hospital, vi mori’ quattro giorni dopo, il 7 di ottobre, a 40 anni, in circostanze mai del tutto chiarite.
Di li’ a breve, Poe divenne uno degli scrittori americani piu’ apprezzati tra tutti gli altri.
Fu poeta eccezionale, acuto e sottile indagatore di tutte le sensazioni inspiegabili, esperto conoscitore delle allucinazioni oltreche’ creatore di sogni spaventosi e fantasmi indimenticabili.
Non a caso in Europa, sara’ conosciuto alle masse attraverso le accurate traduzioni che fece delle sue Opere, Charles Pierre Baudelaire(1821-1867), uno scrittore che ebbe molte analogie con la figura di Poe.
Quest’anno ricorrono i 170 anni dalla morte di Edgar Allan Poe.

Umberto Mori

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...