Il parallelismo tra Jormungandr e il Leviatano.

di Francesca Lingesso

Jormungandr è uno dei figli di Loki e della gigantessa Angrboda. Si narra che gli dei vennero a sapere della nascita di questi tre “demoni” nella terra di Jotunheim. Preoccupati gli dei rapirono i tre figli di Loki, Jormungandr venne scagliato negli abissi di Midgard, il serpente crebbe a tal punto fino a mordersi la coda.

Egli come il Leviatano è considerato un “demone” (gandr in norreno antico significa demone) delle acque primordiali, la cui forza originaria deve essere controllata.

Entrambi rappresentano il caos primitivo da cui ha avuto origine la vita.

Viene rappresentato come un cerchio, simbolo di continuità.

 

Nella mitologia nordica Jormungandr riemergerà dagli abissi:

Hymir viene da est,

ha uno scudo di tiglio davanti;

si contorce Jormungandr

con rabbia da gigante;

il serpe flagella le onde,

e l’aquila stride,

dal pallido rostro, taglia a pezzi i cadaveri,

Nagflar si libera.

 

Fonti: I miti nordici di Gianna Chiesa Isnardi

Voluspà

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...